Amo scrivere, in modo totalmente anarchico, senza pressioni e senza scadenze.
Scrivo per lo più quando sono malinconica...

Social Network

Stefania Rossini

Autoproduzione & Resilienza

Maggio 30, 2020.AliceChiara.13 Likes.0 Comments

Ciao Stefania, sono davvero tanto felice di poter ospitare sul mio blog una donna speciale come te.

Il tuo percorso è molto interessante, ti va di raccontarci di te?

Ciao, grazie di cuore a te per questa intervista, sono davvero felice di essere ospite nel tuo blog. Mi hanno chiamata Stefania 45 anni fa, il 31 gennaio 1975 poco prima delle 13 sono nata, prematura 1 chilo e 700 grammi di esserino, subito spostata in terapia neonatale all’Ospedale di Cremona, per i primi tre giorni non mi hanno fatta vedere a mia mamma perchè dicevano che non erano sicuri li superassi, ecco cosi parte la mia vita e cosi ha continuato fino ad oggi, tra alti e bassi.

Mi sono sposata, ho avuto tre figli mi sono separata un anno fa. 10 anni fa ho aperto un blog, NATURALMENTESTEFY, dove ho voluto condividere il mio percorso di autoproduzione.

Mi faccio in casa tante cose, pane con lievito madre e non, detersivi, cosmesi, orto, uncinetto, maglia, e cerco di imparare sempre più cose nuove per poterle condividere anche nel mio canale YouTube, che da pochissimi mesi ho ripreso in mano, si chiama proprio con il mio nome, Stefania Rossini

Lì condivido quasi tutto quello che faccio, piano piano cerco di arricchirlo con nuovi contenuti casalinghi ma dannatamente veri.

Se vuoi approfondire meglio la mia storia ti lascio un video più esaustivo:

LA MIA STORIA DI CAMBIAMENTO 

 

Decrescita felice: credi sia un modo per tornare ad un’economia più sostenibile?

Potrebbe avere un grande impatto anche a livello ambientale?   

La decrescita o consapevolezza personale o come la si voglia chiamare è un ottimo modo per potersi prendere la responsabilità delle proprie azioni, il vero cambiamento parte da noi stessi!

A livello ambientale autoprodurre, acquistare più intelligentemente, porsi domande sane è fondamentale per cercare di avere un minore impatto sull’ambiente e sperare di lasciare un mondo migliore di quello che ci siamo trovati. Ognuno nel proprio piccolo può fare tantissimo, anche un”semplice” pane fatto in casa crea rivoluzione, si perchè, bisogno imparare, capire quali farine utilizzare, essere coscienti di cosa stiamo mangiando è molto importante, oltretutto se sai fare da sola, sei davvero libera di decidere se acquistare oppure fare, se non sai fare nulla sei schiava delle leggi del mercato .

Cosa ti rende felice della tua vita e cosa invece cambieresti?  

Mi rende felice essere indipendete e sapere che le mie figlie sono felici con me, potere aiutare le persone tramite i miei canali ed evitare loro errori che ho fatto io. Essere rispettata e magari anche amata.

Cambierei onestamente il fatto che vivo sempre in casa e che nel 2020 non ho ancora il diritto della libertà di potere avere un lavoro fuori casa perchè avendo due figlie minori e nessun tipo di aiuto sono sola con loro e purtroppo credo che molte donne siano in queste condizioni.

Tu fai tutto praticamente a titolo gratuito o quasi. Credi che la gente apprezzi la gratuità o finisce sempre per approfittarne e non capire che ci sono dei limiti?   

Tasto molto dolente,e tu lo sai benissimo, lo sappiamo cosa vuol dire dare gratis. Nella maggior parte dei casi, le persone non rispettano il tuo sapere, e non lo valorizzano appunto perchè gratis, oltre che essere di poco rispetto nei nostri confronti, di noi che doniamo perchè tutte le ore che dedichiamo a condividere sono ore che togliamo a chi amiamo e a nostro lavoro che ci dà da vivere, che dir si voglia il denaro serve eccome!

Non tutti tuttavia credo siano messi cosi male, ho cercato in questi ultimi anni di non dare perle ai porci e di selezionare il pubblico, sembra brutto da dirsi ma è proprio cosi.

Ho preferito la qualità alla quantità, ma ancora oggi non ho reddito per il mio condividere, se riuscissi a farlo diventare un vero lavoro sono sicura che sarebbe stupendo per tutti. Ultimamente un amico mi ha fatto scoprire una cosa molto bella seppur anche qui criticabile, la lista desideri, e cosi nell’inbox dei miei video lascio il link di come possono inviarmi qualcosa, a loro scelta tra le cose che mi servono per potere mangiare e creare altri video, potrà sembrare banale ma se ogni anima che utilizza i miei video risparmia 1000 euro l’anno (se fa tutto quello che condivido decisamente anche di più) ed il 10% lo dedica a chi gli ha insegnato io ora sarei ricchissima e potrei condividere ancora più cose, anche qui mi hanno puntato il dito addosso per questa lista, ma che vuoi. Perdona e passa oltre, alla fine queste persone sono povere di animo e nessuno potrà insegnare loro il rispetto! Continuo per ora a condividere gratis, perchè mi auguro sinceramente che qualche azienda etica mi veda e mi faccia promuove onestamente i suoi prodotti farine, materie prime e altro, e che il canale youtube possa crescere fino ad arrivare ad avere uno stipendio.

Ma, sopratutto, avendo io stessa imparato dal web, voglio donare all’universo un pò di quello che è stato dato a me.

 

Grazie Stefania.

Ti auguro con tutto il cuore di realizzare i tuoi sogni.

Perché è grazie a persone come te che il mondo può diventare un posto migliore.

Alice Chiara

Add comment

Created by www.gretatessarolo.com .© 2020 Alice Chiara Capponi. All Rights Reserved