Amo scrivere, in modo totalmente anarchico, senza pressioni e senza scadenze.
Scrivo per lo più quando sono malinconica...

Social Network

Focaccia dolce

Allo zafferano

Ottobre 15, 2020.AliceChiara.20 Likes.0 Comments

Ci sono prodotti che sembrano nuvole.

È il caso di questa focaccia dolce allo zafferano, un profumo ed una leggerezza incredibili ❤️

Ma vi chiederete perché ho pensato di preparare proprio una focaccia allo zafferano…

Qualche giorno fa Isabella, una ragazza di Brescia, mi ha regalato una confezione del suo meraviglioso zafferano, che produce nella sua piccola azienda a Cazzago San Martino, insieme all’olio extravergine d’oliva.

Mi ha chiesto di provarlo per dirle cosa ne pensassi.

Partiamo col dire che il profumo è così intenso da oltrepassare sia il vetro che il cartoncino della confezione.

E così dev’essere! Lo zafferano è una spezia preziosa, forte, potente, deve penetrare in profondità.

Immaginate il profumo quando ho tolto il coperchio!

Incredibile.

La prima ed istintiva azione sarebbe stata quella di farmi un risotto (cosa che poi farò certamente con la metà che mi è rimasta) invece ci ho riflettuto ed ho voluto esaltarlo con un lievitato.

Che cosa prevedibile eh?

Però la scelta è stata azzeccata perché il risultato è stato, appunto, questa super nuvola gialla.

Vi consiglio di provarla, ovviamente.

È un impasto diretto, quindi non eccessivamente complesso se fatto in planetaria, un po’ più impegnativo eseguito a mano.

Ingredienti per una teglia 30×40:

500 g di farina tipo 2

5 g di lievito di birra fresco

200 grammi di panna

70 grammi di acqua

0,15 grammi di zafferano in stimmi

50 grammi di miele

80 g di burro chiarificato

2 uova

1 tuorlo

5 g di sale

Per prima cosa portate a bollore l’acqua, toglietela dal fuoco e mettete in infusione gli stimmi di zafferano per 30’.

Nella ciotola della planetaria inserite tutta la farina ed il lievito.

Unite prima l’infuso di zafferano e poi la panna a filo.

Aggiungete un uovo per volta, prima quelli interi e infine il tuorlo.

Quando l’impasto sarà quasi formato unite anche il miele.

Aggiungete il sale e, per ultimo, il burro chiarificato in due volte.

Fate incordare perfettamente l’impasto senza surriscaldarlo.

Rovesciatelo su un piano di lavoro, fatelo risposare, coperto dalla stessa ciotola dove lo avete impastato, per 15’.

Dategli una bella forma arrotondata e ponetelo in una ciotola leggermente imburrata a lievitare, coperto ermeticamente, per 6 ore circa, comunque fino al raddoppio.

Rovesciate l’impasto su un piano infarinato, pirlatelo e lasciatelo riposare per 15’, quindi stendetelo e spostatelo su una teglia da forno imburrata.

Lasciatelo lievitare nel forno con la lucina accesa per un’ora.

Togliete la teglia ed accendete il forno a 200 gradi, spennellate la superficie con della panna quindi informate per 15/18’.

Dovrà risultare ben dorata.

Lasciate intiepidire quindi abbuffatevi 😂

Questa focaccia è perfetta anche con farciture salate, provare per credere 😜

Nella remota possibilità che ne avanzi potete tenerla in frigorifero per un paio di giorni, vi basterà rigenerarla qualche minuto e risulterà come nuova.

Se volete provare lo strepitoso zafferano di Isabella de “La Bornadina” potete contattarla QUI.

Alla prossima!

Vi bacio!

Alice Chiara

Alcune Foto

Add comment

Created by www.gretatessarolo.com .© 2020 Alice Chiara Capponi. All Rights Reserved